Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

06/10/2009

VILLA OMBROSA AGLI OPEN DAYS DI BRUXELLES

Il progetto della nuova Casa delle Donne all'incontro europeo delle buone pratiche.

Il progetto modenese che trasforma Villa Ombrosa nella nuova Casa delle donne assume un rilievo internazionale e, su invito della Regione Emilia-Romagna, sarà presentato durante gli Open Days dell'Unione Europea. Il 7 ottobre, durante una tavola rotonda sui progetti di innovazione dedicati alle donne e ai giovani, gli assessori del Comune di Modena Simona Arletti e Marcella Nordi presenteranno il percorso che porterà alla realizzazione della nuova Casa delle Donne di Modena. Gli Open Days che si stanno svolgendo a Bruxelles rappresentano il momento di incontro tra amministratori locali e istituzioni europee. Questa settima edizione prevede più di 100 dibattiti, workshop, esposizioni ed incontri; inoltre durante il mese di ottobre circa 300 manifestazioni avranno luogo sul territorio europeo per discutere dei temi principali. Il Comune di Modena presenta a Bruxelles un video animato del progetto, realizzato grazie alla collaborazione degli assessorati alle Pari Opportunità, ai Lavori Pubblici e all'Ambiente. Il video, prodotto in lingua inglese per l’occasione, sarà disponibile alla fine del mese anche in italiano sulla rete civica MoNet. “Villa Ombrosa è un traguardo per Modena - afferma Marcella Nordi, assessore alle Pari Opportunità - Il progetto è nato dalla collaborazione tra le associazioni femminili e l'Amministrazione comunale per offrire un luogo più adeguato alle molte donne che già usufruiscono dei servizi di accoglienza e consulenza. Un percorso iniziato nel 1978 e che, oggi, è stato valutato dalla Regione Emilia-Romagna un esempio da portare a quest'importante incontro europeo". La partecipazione agli incontri in qualità di relatori è, infatti, soggetta a candidatura da parte delle regioni che scelgono tra i progetti considerati più rilevanti e rappresentativi delle politiche di governance locale. “L'edificio sarà realizzato con innovativi accorgimenti di ecosostenibilità - aggiunge Simona Arletti assessore a Progetto Europa e all'Ambiente -un valore aggiunto che permetterà alle associazioni di ridurre i costi di gestione e rendere Villa Ombrosa un luogo ancora più piacevole per chi la frequenterà. Con Progetto Europa abbiamo atteso a lungo l'invito a questa manifestazione e sono contenta che l'interesse sia stato sollevato proprio da un progetto su cui ho investito molto nella scorsa legislatura". Villa Ombrosa sarà realizzata anche grazie al contributo della Provincia di Modena e della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Dopo la presentazione al pubblico del progetto, avvenuta il 4 aprile scorso, si prevede che i lavori inizieranno nella primavera del prossimo anno.

N.B. Si invia alle redazioni immagine rendering de progetto di Villa Ombrosa

 

Azioni sul documento