Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2014 / Marzo / JAZZ / 2 – UN MUSICISTA “PER MISSIONE” IN CONCERTO
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

03/03/2014

JAZZ / 2 – UN MUSICISTA “PER MISSIONE” IN CONCERTO

Giovedì 6 marzo, Dino Rubino pianista e trombettista che parla ai giovani

Giovedì 6 marzo alle 21.15, il primo a salire sul palco della Tenda di viale Molza per il doppio appuntamento della rassegna Arts & Jam, sarà Dino Rubino, 33 anni. Sostenuto da musicisti come Enrico Rava e Paolo Fresu, che è anche il produttore del suo primo album da leader (“Zenzi”, registrato in trio e dedicato a Miriam Makeba), il giovane musicista porta a Modena il disco di prossima uscita: “Indiobruno” prodotto per Tuk Music, Paolo Fresu.

In Rubino, l’inclinazione di pianista, emersa nella prima infanzia, e quella di trombettista, manifestata dall'adolescenza che oggi si incontrano, si intrecciano facendosi reciprocamente eco, in una sorta di convivenza “il più possibile pacifica”. Pianista di formazione classica e jazz, Rubino cresce tra influenze musicali che spaziano da Bach a Debussy, fino a Monk e a Jarrett e al post-bop, cui unisce lo spiccato senso melodico di sapore mediterraneo che è un tratto distintivo della sua personalità musicale. “Penso che la musica sia una missione. Quando mi preparo a suonare - si racconta - mi sento, oltre che fortunato, portatore di un messaggio forte, di positività, che vorrei rivolgere ai ragazzi che si sforzano di perseguire i loro sogni, che si ostinano a fare ciò in cui credono, un invito ad avere il coraggio di portare avanti un’idea”.

Azioni sul documento