Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

04/03/2014

QUANDO FRUTTA E ORTAGGI CONQUISTANO I BALCONI

Sabato 8 marzo alla fiera “Verdi passioni” a Modena un convegno sulle esperienze di “orto urbano”. Per entrare gratis iscrizioni entro giovedì 6 marzo

Da alcuni anni su balconi, terrazzi e giardini condominiali proliferano frutta e ortaggi. Sono gli “orti urbani” i cui sviluppi e le cui potenzialità a Modena sono al centro del convegno in programma sabato 8 marzo nell’ambito della fiera “Verdi passioni: orto, giardino e campagna” (ore 9.45, sala convegni al piano terra di Modena Fiere), promosso dall’assessorato all’Ambiente del Comune.

L’iniziativa ha come titolo “Nuova generazione di orti urbani: proposte modenesi ed esperienze di altre città” e propone, appunto, un confronto tra le esperienze modenesi e quelle sviluppate a Milano, Torino, New York e in altre realtà.

Per partecipare al convegno entrando gratuitamente alla fiera è obbligatorio iscriversi entro giovedì 6 marzo, alle 12, scrivendo una mail a: musa@comune.modena.it oppure telefonando allo 059 2033535. L’ingresso in fiera potrà avvenire dalle 9.30 alle 10.30, comunicando alla biglietteria i propri dati. Per informazioni: www.comune.modena.it/musa.

“Gli orti urbani vanno oltre il semplice fenomeno di moda, Sono un ambito educativo da sviluppare a scuola e in famiglia per ritrovare il contatto con la terra e ritornare a valorizzare la stagionalità dei prodotti per un’alimentazione più sana e sostenibile” commenta Simona Arletti, assessore all’Ambiente del Comune di Modena sottolineando come “l’Amministrazione, su sollecitazione del Consiglio comunale, sta lavorando per l’attuazione di un progetto allargato che permetta a cittadini e associazioni di sfruttare alcuni spazi verdi della città. Non più solo orti per gli anziani, quindi, ma per gruppi e famiglie”.

I lavori del convegno saranno aperti dal sindaco Giorgio Pighi, mentre Giovanna Franzelli, responsabile del settore Tutela patrimonio naturale del Comune di Modena, illustrerà il progetto da realizzare in città. Dopo le esperienze di Milano e Torino, sarà il professore Pierluigi Musarò, dell’Università di Bologna, a raccontare lo sviluppo del fenomeno a New York. Dalle 11.40 i partecipanti potranno ascoltare le esperienze modenesi già in corso con l’associazione Orti condivisi, la Fattoria Centofiori e i corsi del Teatro Tempio. Giuliana Venturi, di Infea Regione Emilia Romagna, illustrerà “Il progetto Città Civili”, mentre le conclusioni del convegno sono affidate all’assessore Arletti.

 

 

 

Azioni sul documento