Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2015 / Novembre / BANDO INNOVAZIONE, L’AULA CHIEDE RISORSE ANCHE PER IL 2016
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

06/11/2015

BANDO INNOVAZIONE, L’AULA CHIEDE RISORSE ANCHE PER IL 2016

Ok unanime alla mozione del M5s che invita a un confronto in Commissione

Il Consiglio comunale chiede la convocazione di una Commissione consiliare, invitando anche rappresentanti delle associazioni di categoria, per un momento di confronto in merito allo stanziamento anche per il 2016 di risorse per finanziare il Bando innovazione di commercio, turismo e servizi di accoglienza, possibilmente in quantità superiore.

Nella seduta di giovedì 5 novembre, l’Aula ha infatti approvato all’unanimità una mozione del M5s, illustrata dal consigliere Luca Fantoni ed emendata dallo stesso gruppo, nella quale si evidenzia anche che, per i progetti relativi al 2015, sono stati inizialmente stanziati 100 mila euro, ai quali sono stati aggiunti ulteriori 54 mila euro per il finanziamento di tutti i progetti presentati e ritenuti ammissibili.

Grazia Baracchi del Pd ha dichiarato di condividere lo spirito dell’ordine del giorno e ha ringraziato i proponenti per la disponibilità a emendare il documento: “Ritengo sia utile fare questo approfondimento in Commissione – ha aggiunto – per confrontarci sulle ricadute sulla qualità della vita dell’iniziativa”.

Della stessa idea anche l’assessore alle Politiche economiche Tommaso Rotella, a sua volta intervenuto sul tema: “L’esigenza di confronto manifestata è utile – ha affermato – perché nel 2016 andremo a lavorare in un contesto molto diverso. Per il prossimo anno infatti, fatte le opportune verifiche di bilancio, riteniamo di aprire una nuova finestra utilizzando lo stesso schema del bando di quest’anno ma andando a lavorare per la riqualificazione dei polmoni commerciali del tessuto urbano anche fuori dal centro, come ad esempio viale Gramsci, via Medaglie d’Oro e la zona Musicisti”.

Mario Bussetti del M5s ha ricordato come 20 mila dei 100 mila euro stanziati nel 2015 per il Bando innovazione derivino da un emendamento del M5s: “Con questo emendamento – ha affermato – che aveva avuto parere negativo dalla Giunta ma è stato votato dal Partito democratico in Consiglio, abbiamo un po’ rimpolpato il bando che ha avuto grande successo, al punto che è emersa l’esigenza di trovare altri 50 mila euro per finanziare ogni progetto in graduatoria. Siamo contenti che l’Amministrazione li abbia trovati senza necessità di pressioni. A seconda dei progetti che vengono finanziati – ha concluso – queste risorse possono avere effetto molto forte”.

Azioni sul documento