Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2015 / Giugno / IL CARPI GIOCHERÀ IL CAMPIONATO DI SERIE A AL BRAGLIA
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

12/06/2015

IL CARPI GIOCHERÀ IL CAMPIONATO DI SERIE A AL BRAGLIA

Accordo firmato in serata tra il Comune di Modena e le due società calcistiche. Contributo di 360 mila euro in due anni per gli investimenti allo stadio

Il Carpi giocherà allo stadio Braglia di Modena il prossimo campionato di serie A di calcio e le gare interne di Coppa Italia. L’accordo quadro con il Comune di Modena è stato sottoscritto nella serata di giovedì 11 giugno dai rappresentanti delle due società sportive: il presidente del Modena Fc Antonio Caliendo e l’amministratore delegato del Carpi Fc 1909 Stefano Bonacini. Oltre al sindaco Gian Carlo Muzzarelli, hanno partecipato all’incontro anche l’assessore allo Sport Giulio Guerzoni e l’assessora al Bilancio Ludovica Carla Ferrari.

L’accordo, che si aggiunge, senza modificarla, alla convenzione per la gestione dello stadio rinnovata recentemente tra il Comune e il Modena Fc (approvata dal Consiglio comunale in marzo), è relativo alle prossime due stagioni calcistiche e prevede un contributo di 360 mila euro del Carpi Fc per gli investimenti sulla struttura sportiva considerato che il Comune “si è assunto interamente gli oneri per anticipazione finanziaria del potenziamento dell’illuminazione e del rifacimento del campo da gioco, comprese le opere accessorie, per garantire gli standard sportivi richiesti dalla Lega di serie A, di serie B e dalla Figc”.  I lavori per la realizzazione del nuovo terreno di gioco con manto erboso misto (erba naturale rafforzata con sintetico) e le opere accessorie inizieranno in luglio per disporre del campo a inizio campionato, mentre per la stagione 2016/2017 l’intervento sarà completato con la messa a norma dell’impianto di riscaldamento.

Il contributo del Carpi sarà di 210 mila euro per il primo anno, di 150 mila euro per il secondo. Ed è confermato anche qualora la società sportiva decida di non disputare il campionato 2016/17 a Modena. Il Carpi Fc, infatti, si è riservato il diritto di recedere dall’accordo dopo il primo campionato qualora reperisca alternative per la disputa della stagione successiva.

L’accordo quadro, che si propone di agevolare “la pratica sportiva e la fruizione del pubblico presso lo stadio Braglia tramite un giusto equilibrio delle competenze e una corretta compensazione degli investimenti e degli oneri gestionali”, prevede anche che siano a carico del Comune di Modena i costi per adeguamenti alla sicurezza degli impianti eventualmente richiesti dalla Commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo (Cpvlps), così come i costi di eventuali adeguamenti strutturali richiesti da Lega calcio o Figc in tema di licenze nazionali.

Nell’accordo sono previsti anche i canoni di concessione e i rimborsi forfettari per le spese di gestione che il Carpi Fc si è impegnato a riconoscere al Modena Fc. Gli accordi per la gestione pubblicitaria nello stadio saranno definiti tra le due società. I costi per l’organizzazione delle gare, ovviamente, rimangono a carico delle singole società, così come quelli per la copertura e la scopertura del campo, mentre per lo sgombero neve è prevista la suddivisione al 50 per cento della spesa. Il Carpi Fc nominerà un proprio responsabile, e un vice, per la sicurezza. Il servizio di Polizia municipale necessario per il regolare svolgimento delle gare sarà garantito dal Comune di Modena di concerto con il Comune di Carpi.

Nelle gare interne il Carpi Fc utilizzerà lo spogliatoio ospiti, dotato di locale dirigenti e sala massaggi. La squadra ospite utilizzerà lo spogliatoio riservato al Modena Fc. In preparazione delle gare ufficiali del Carpi, rispetto alla manutenzione del manto erboso i tecnici dovranno consultarsi con i rappresentanti del Carpi.

Azioni sul documento