Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Novembre / AL “MESE DELLA SCIENZA” SI GIOCA ALLA ROBOTICA CREATIVA
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

07/11/2018

AL “MESE DELLA SCIENZA” SI GIOCA ALLA ROBOTICA CREATIVA

In biblioteche e Punti di lettura, ragazze “digitali” e laboratori divertenti di tecnologia. Venerdì 9 novembre alle 17 e 18.30 su prenotazione alla Giardino c’è “Tata robotica”

Prosegue il Mese della Scienza nelle biblioteche comunali di Modena e nei Punti di lettura dei quartieri, con l’inizio di un miniciclo dedicato alla robotica creativa. Il prossimo appuntamento in programma (si consiglia di prenotarsi al più presto al tel. 059 2032940 o 2032224) è in calendario venerdì 9 novembre alla biblioteca Giardino di via Marie Curie 22/b in due turni: alle 17 e alle 18.30. Gli iscritti potranno partecipare al laboratorio “Steam, circuiti mostruosi: scopri i circuiti elettrici modellando una temibile scultura a batteria” (consigliato per chi ha da 6 a 11 anni). Lo conduce Enrica Amplo, una delle due “ragazze digitali” esperte del connubio fra gioco e tecnologia tanto da averne fatto una professione, che sono tra le ospiti più attese del “Mese della scienza”. Enrica si è laureata in Ingegneria meccatronica, è Kids and toy designer, ed è certo più nota per la “Tata Robotica”.

Chi pensa che informatica e programmazione siano attività noiose, probabilmente non ha mai fatto esperienza di robotica creativa. Si tratta di laboratori e giochi intelligenti che aiutano a prendere confidenza con la tecnologia divertendosi, dentro e fuori la scuola. Attraverso il gioco bambini e bambine – queste ultime sempre più numerose – avvicinano materie come la matematica e l'ingegneria, stimolando le capacità logiche, il pensiero computazionale e la soluzione innovativa dei problemi.

La seconda “ragazza digitale” è, invece, Valeria Cagnina. A soli 17 anni è una celebrità abituata a palcoscenici internazionali. Ha collaborato con il Mit di Boston, ha aperto una scuola e tiene corsi nel mondo a manager molto più adulti di lei. Assistita da Francesco Baldassarre sabato 17 novembre sarà alla biblioteca Delfini di corso Canalgrande 103 con “Robotica Froggy Led”, laboratori per costruire rane robot dagli occhi luminosi (due le sessioni di lavoro per chi ha dai 5 ai 13 anni: alle 9,30 per scuole senza escludere la libera partecipazione, alle 17 a ingresso libero).

Il programma che vede la robotica creativa come uno dei fili conduttori del “Mese della scienza 2018” prosegue con due laboratori della Fondazione Golinelli: mercoledì 21 alle 17 al Punto di lettura Quattro Ville “Io robot” (programmare un robot e interagire con lui: ingresso libero, età 4-6 anni); sabato 24 alle 11 alla Biblioteca Giardino “Suonare con i Makey Makey” (trasformare in strumento musicale ogni oggetto capace di condurre elettricità; ingresso libero, 4-6 anni).

Programma del “Mese della scienza” online (www.comune.modena.it/biblioteche). Informazioni telefoniche allo 059 2032940 negli orari d’apertura della Delfini.

Azioni sul documento