Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Marzo / MUSEI DEL DUOMO / 3 – “SALTO DI QUALITÀ PER IL SITO UNESCO”
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

12/03/2018

MUSEI DEL DUOMO / 3 – “SALTO DI QUALITÀ PER IL SITO UNESCO”

Alla conferenza stampa, insieme al sindaco Gian Carlo Muzzarelli, anche il presidente della Fondazione Cavicchioli e i vertici di UniCredit con Vita e Papa

“Un ulteriore salto di qualità dei Musei del Duomo, di tutto il sito Unesco, del patrimonio culturale della città”. Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha introdotto così la conferenza stampa di presentazione dei progetti di ampliamento dell’istituto culturale sottolineando, in particolare, come l’operazione sia stata resa possibile dalla collaborazione istituzionale (“un vero e proprio gioco di squadra”) che, oltre al Comune e alla Basilica Metropolitana, ha coinvolto il ministero di Grazia e Giustizia, la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Unicredit e il coordinamento Unesco dei Musei civici.

Il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Paolo Cavicchioli ha ringraziato UniCredit “per l’attenzione prestata a questo progetto in coerenza con gli interventi già finanziati per il Duomo e la Ghirlandina”. Cavicchioli ha poi ringraziato quanti – in primo luogo Comune e Curia – “si occupano quotidianamente della tutela di luoghi che sono alla base dell’identità spirituale e civica della nostra città”.

“Siamo orgogliosi – ha affermato il presidente UniCredit Giuseppe Vita - di sostenere questo progetto, volto alla valorizzazione di un bene che ha sede e cuore a Modena ma il cui valore storico e culturale è noto ben oltre i confini di questo territorio. UniCredit, Gruppo bancario paneuropeo che a Modena affonda parte delle proprie radici storiche non ha mai fatto mancare il proprio sostegno per la salvaguardia del complesso architettonico riconosciuto dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità”.

“Il nostro Gruppo – ha aggiunto il direttore generale di UniCredit Gianni Franco Papa -  ha infatti contribuito a finanziare nel tempo anche le importanti campagne di restauro che hanno consentito di riportare il Duomo e la torre Ghirlandina al loro originario splendore e di preservarne la bellezza. Proseguiamo ora questo percorso con la valorizzazione dell’inestimabile patrimonio culturale costituito dai Musei del Duomo. Ciò, ancora una volta in stretta sinergia con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena con la quale proseguiamo un cammino di proficua collaborazione su più fronti per lo sviluppo del territorio”.

“Riconoscenza e gratitudine” sono state espresse da monsignor Luigi Biagini che ha portato il saluto dell’arcivescovo Erio Castellucci e ha sottolineato, insieme alla direttrice Giovanna Caselgrandi, l’impegno dei volontari per garantire l’apertura dell’istituto e l’importanza della collaborazione che si è sviluppata in città per lo sviluppo dei Musei del Duomo.

 

 

Azioni sul documento