Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Agosto / PERIFERIE / 2 – MUZZARELLI: “UNA CANTONATA, ANCHE DEL PD”
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

08/08/2018

PERIFERIE / 2 – MUZZARELLI: “UNA CANTONATA, ANCHE DEL PD”

Il sindaco di Modena, appreso del voto unanime sull’emendamento, ribadisce l’appello affinché alla Camera si cancelli la norma

“Ho appreso poco fa che l’emendamento per il rinvio del secondo step del bando periferie è stato approvato all’unanimità, Pd compreso. Sono sbalordito”. Lo afferma il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli a proposito del voto al Senato sull’emendamento che differisce al 2020 i fondi del bando periferie che, comunque, non pare toccare i 18 milioni di euro assegnati alla città che fa parte della graduatoria delle prime 24 escluse da questo provvedimento.

In ogni caso, il sindaco ribadisce la richiesta che alla Camera venga cancellato l’emendamento.

“Se anche chi minaccia ogni giorno la più dura delle opposizioni al governo giallo verde – spiega Muzzarelli - prende cantonate così e cade negli emendamenti trappola del Governo senza verificarli, c’è da essere davvero sgomenti per il futuro della sinistra e per la sorte delle città e dei territori. A questo punto non solo confermo i giudizi che ho già espresso sul Governo e sul provvedimento, ma chiedo al Pd di fare subito chiarezza al suo interno e di prendere immediatamente l’impegno per cancellare la norma alla Camera. Dopo di che mi pare evidente che per il Pd cambiare spartito e suonatori è sempre più urgente”.

Azioni sul documento