Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Marzo / “SPORT OLTRE LA CRISI” COMPIE DIECI ANNI, APERTO IL BANDO
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

05/03/2019

“SPORT OLTRE LA CRISI” COMPIE DIECI ANNI, APERTO IL BANDO

Le famiglie in difficoltà economica possono chiedere un contributo al Comune per sostenere la pratica sportiva dei figli dai 6 ai 17 anni. Quasi 500mila € erogati dal 2009

Compie dieci anni “Lo sport oltre la crisi”, il bando promosso dal Comune di Modena per sostenere la pratica sportiva dei ragazzi le cui famiglie sono in difficoltà economica che, dal 2009, ha erogato contributi per 489 mila euro a favore di quasi quattromila bambini e ragazzi iscritti a corsi e discipline sportive. Il bando per la stagione sportiva in corso è già aperto e le famiglie possono presentare domanda fino a lunedì 1 aprile.

Il progetto è sostenuto anche dalla Fondazione Cassa di risparmio di Modena, Bper Banca e Coop Alleanza 3.0.

Nel dettaglio, dal 2009 al 2018, “Lo sport oltre la crisi”, ha risposto a 3.022 famiglie modenesi, erogando complessivamente 489.000 a favore di 3.873 bambini e ragazzi. In particolare, nella stagione sportiva 2017-2018, hanno ricevuto il contributo 364 famiglie (tutte quelle in possesso dei requisiti necessari) per un totale di 559 ragazzi e un contributo complessivo erogato di circa 70 mila euro (in crescita rispetto ai 64 mila dell’anno precedente).

L’edizione 2019 del bando è stata presentata in Municipio, martedì 5 marzo, con una conferenza stampa alla quale sono intervenuti Giulio Guerzoni, assessore comunale allo Sport, Gianluca Trabucco, Bper Banca e Franca Bassoli di Coop Alleanza 3.0.

“I numeri dimostrano che ‘Sport oltre la crisi’ è stato, ed è ancora uno strumento centrato e attuale a servizio delle famiglie e dei ragazzi. E significano anche – sottolinea l’assessore Guerzoni – che a Modena continuiamo a credere che lo sport non sia un bisogno di serie ‘b’: come enti locali siamo in prima linea da sempre ma, purtroppo, ci sentiamo un po’ lasciati soli dal governo che non capiamo bene quali priorità abbia in merito alle discipline sportive di base. Lo sport – prosegue Guerzoni – è infatti parte integrante del welfare territoriali e, per questo motivo, deve essere il più possibile universale e accessibile, senza che le difficoltà economiche siano un impedimento. E devo ringraziare la Fondazione Cassa di risparmio, Bper e Coop Alleanza per il sostegno che hanno dato e continuano a dare a un progetto che sostiene la nostra comunità”.

Le domande di accesso al bando, pubblicato in line sul sito www.comune.modena.it/sport, possono essere presentate fino a lunedì 1 aprile. Possono chiedere il contributo le famiglie dei ragazzi iscritti nella stagione in corso, 2018/2019, a corsi o attività sportive che prevedono il pagamento di una quota. Il contributo copre il 50 per cento del costo sostenuto dalle famiglie per non più di una disciplina praticata da ogni ragazzo, fino a un massimo di 150 euro a ragazzo e di 400 euro a famiglia e fino a esaurimento delle risorse disponibili. Il buono può essere richiesto per ragazzi appartenenti a nuclei familiari residenti a Modena il cui valore Isee, in corso di validità al momento dell’apertura del bando, sia inferiore o uguale a 12 mila euro.

I moduli di richiesta si trovano al Servizio Sport del Comune di Modena - Via Galaverna, 8 - 41123 Modena o sul sito www.comune.modena.it/sport. Le domande devono pervenire al Servizio Sport e possono essere consegnate a mano oppure spedite per posta, fax o e mail all’indirizzo servizi.sportivi@comune.modena.it.

Azioni sul documento