Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Luglio / LA SCOMPARSA DI PAPIGNANI, IL CORDOGLIO DI MUZZARELLI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

11/07/2019

LA SCOMPARSA DI PAPIGNANI, IL CORDOGLIO DI MUZZARELLI

Il sindaco di Modena ricorda il sindacalista, storico esponente della Fiom-Cgil

“Un autentico protagonista del sindacalismo emiliano-romagnolo”. Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli ricorda così Bruno Papignani, storico esponente della Fiom-Cgil, di cui era stato segretario prima di Bologna, poi regionale dell'Emilia-Romagna, scomparso all’età di 65 anni.

“Ho appreso con dolore della sua morte – spiega Muzzarelli – con Bruno, soprattutto quando ero assessore regionale alle Attività produttive, abbiamo condiviso tanti momenti importanti per lo sviluppo del nostro territorio, confrontandoci con passione e intensità, nei nostri differenti ruoli ma sempre nell'interesse dei lavoratori, provando a risolvere crisi di imprese e salvare posti di lavoro. Aveva una grande energia – aggiunge il sindaco di Modena - e si è speso sino all'ultimo per il lavoro, che è chiave per una vita libera e dignitosa. Lo ricorderemo con gratitudine, da protagonista”.

Azioni sul documento