Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2020 / Agosto / “CLASS” A MASA TRA GLI INTERVENTI PIÙ INNOVATIVI IN EUROPA
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

05/08/2020

“CLASS” A MASA TRA GLI INTERVENTI PIÙ INNOVATIVI IN EUROPA

La tecnologia del progetto europeo, che si sperimenta a Modena presso l’Automotive Smart Area, selezionata da Innovation Radar della Commissione europea

È tra le più innovative in Europa la tecnologia che si sta sperimentando con il progetto Class presso l’Automotive Smart Area di Modena. A sancirlo è Innovation Radar, un'iniziativa della Commissione europea volta a premiare e a far conoscere innovazioni e innovatori ad alto potenziale in progetti di ricerca finanziati dall'Unione Europea.

Class è finanziato dal programma europeo Horizon 2020, attivo dal 2018, coordinato dal Centro Nacional de Supercomputacion di Barcellona (Spagna) in partnership con l'Università di Modena e Reggio Emilia, il Comune di Modena, Maserati, Ibm Israel Science & Technology Ltd (Israele) e Atos (Spagna).

Il contributo dell'Unione europea ottenuto dal Comune di Modena sul progetto è pari a 558.375 euro e la tecnologia di Class (Edge and Cloud Computation: A Highly Distributed Software for Big Data Analytics) è stata selezionata da Innovation Radar della Commissione europea come uno degli interventi più innovativi sostenuti dalla Unione Europea.

Il progetto è finalizzato a sviluppare un’architettura software in grado di sostenere e integrare strumenti e metodi di big data processing in real-time, da applicare al settore automobilistico e alla gestione della mobilità e del traffico.

La sperimentazione di questa tecnologia è in corso ed è tutta modenese, poiché avviene presso la Modena Automotive Smart area, il laboratorio urbano “a cielo aperto” per la sperimentazione nel campo della mobilità smart e della guida autonoma, realizzato all’interno dell’area interessata dal Progetto Periferie per la rigenerazione dell’area nord.

La Smart Model Area è dotata delle infrastrutture necessarie alla sperimentazione dei veicoli attrezzati per la guida autonoma e connessa, cioè di semafori interconnessi, segnaletica digitale, telecamere per riconoscimento ostacoli, sensoristica ambientale di tipo IOT, elaboratori di tipo edge-node, smart monitoring. Lo sviluppo del progetto Masa rientra nell’asse 4, dedicata appunto ai progetti speciali, del Piano digitale 2020 del Comune approvato dal Consiglio comunale a luglio. Il Piano è costruito su quattro assi strategici principali (infrastrutture e connettività; servizi online e semplificazione; cultura e cittadinanza digitale e appunto l’asse dei progetti speciali) e per ognuno individua obiettivi a breve, medio e lungo periodo e azioni per l’innovazione tecnologia e la digitalizzazione.

Azioni sul documento