Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2020 / Settembre / CERCASI TUTOR PER IL SERVIZIO CIVILE, AVVISO PUBBLICO DEL COMUNE
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

15/09/2020

CERCASI TUTOR PER IL SERVIZIO CIVILE, AVVISO PUBBLICO DEL COMUNE

C’è tempo fino a venerdì 2 ottobre per rispondere al bando online sul sito del Comune. Chi sarà selezionato avrà un incarico professionale autonomo da ottobre 2020 a luglio 2021

Per affiancare e gestire al meglio i volontari, il Comune di Modena cerca una figura che svolga attività in materia di Servizio civile Universale e Regionale a supporto dell'Ufficio Sport e Giovani. Verrà selezionata con un avviso pubblico di procedura comparativa dei curriculum per il conferimento di un incarico individuale con contratto di lavoro autonomo professionale. Il bando è online con i relativi allegati (www.comune.modena.it sezione Avvisi del Comune). Le domande vanno inviate entro venerdì 2 ottobre alla pec casellaistituzionale041@cert.comune.modena.it.

L'incarico avrà inizio dalla data di sottoscrizione del contratto (presumibilmente entro la prima decade di ottobre 2020) e si concluderà il 31 luglio 2021 per un compenso complessivo di 23 mila 500 euro tutto compreso.

Il Comune di Modena riconosce l’importanza del Servizio Civile per la formazione personale e professionale dei giovani e ha realizzato progetti che nel corso degli anni hanno coinvolto centinaia di volontari. Attualmente ha in Servizio 24 operatori volontari di Servizio Civile Universale e Regionale e dal prossimo ottobre potrebbero aggiungersi altri otto operatori in Servizio Civile Regionale. Per il 2021 sono due i programmi di intervento inviati per l’approvazione al Dipartimento del Servizio civile universale per 35 posti richiesti complessivi.

La figura selezionata col bando dovrà supportare la progettazione e il coordinamento dei programmi dei progetti di Servizio Civile, comprese le attività svolte dai giovani volontari nelle sedi di attuazione dei progetti, tenendo conto delle indicazioni del Coordinamento Provinciale degli Enti di Servizio Civile (Copresc) di Modena, dell'Ufficio Servizio Civile della Regione, del Dipartimento Gioventù e Servizio Civile Nazionale, della normativa nazionale e regionale; dovrà, inoltre, informare, orientare e accompagnare ragazze e ragazzi in Servizio Civile e garantire, anche in ottica di prevenzione dell'abbandono, gli standard qualitativi fissati dalla normativa.

I candidati devono aver conseguito un diploma di laurea quadriennale (vecchio ordinamento) o di laurea triennale e/o laurea specialistica /magistrale in scienze dell'educazione e della formazione (ed equipollenti). In alternativa, diploma di laurea in materie diverse da quelle indicate con esperienza documentata come figura responsabile di funzioni e attività in materia di Servizio Civile. La procedura comparativa valuterà come altri criteri ulteriori titoli di studio o di partecipazione a percorsi formativi, anche di aggiornamento, rispetto a quello previsto; esperienza in attività di tutoraggio rivolta a giovani in occasione di percorsi scolastici, educativi, formativi, per le competenze trasversali e per l'orientamento; esperienza maturata in attività di progettazione, formazione, coordinamento e monitoraggio di interventi rivolti alle giovani generazioni; esperienza maturata in attività di valutazione o di bilancio delle competenze o attività riconducibili, come formazione, orientamento formativo, orientamento professionale, incontro domanda-offerta di lavoro; conoscenza di internet, pacchetto office o similari, principali piattaforme webinar (Zoom, Google Meet, Cisco Webex); capacità relazionali, comunicative e nel lavoro di gruppo, capacità nella soluzione di problemi e nella gestione del tempo; aver prestato attività di Servizio Civile in qualità di operatore volontario.

La valutazione dei titoli e delle competenze è affidata a una Commissione nominata. Sulla base dei curriculum ritenuti più idonei, si procederà, inoltre, a un colloquio conoscitivo volto anche a individuare motivazione e attitudine. L'incarico di collaborazione potrà non essere conferito nel caso in cui la Commissione di selezione reputi che le candidature presentate siano inadeguate rispetto alle esigenze.

Per qualsiasi informazione o chiarimento si può contattare il tel. 059 203.2961.

Azioni sul documento