Come aprire un servizio ricreativo per minori di età 0-36 mesi

Richiesta di autorizzazione e normativa di riferimento

I servizi ricreativi rivolti alla prima infanzia (0-36 mesi) sono disciplinati dalla normativa regionale (L.R. 19/2016 e  D.R. n.1564/2017).
Si distinguono dai servizi educativi per la loro occasionalità (non più di 2 giorni alla settimana di presenza) e  temporaneità (massimo 2 ore di frequenza per bambino), nonché per il divieto di erogare il servizio mensa.

Unici requisiti richiesti sono quelli derivanti dall'esigenza di tutelare la sicurezza, l'igiene e la salute dei bambini. 

Per l'apertura di tale attività è sufficiente presentare allo Sportello Unico Attività Produttive -  Suap del Comune di Modena la segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A), anche contestualmente all'inizio dell'apertura del servizio,  utilizzando l'apposito modulo.

Se il gestore è un impresa è necessario presentare la S.C.I.A, online, tramite Suaper, autenticandosi con le credenziali SPID e utilizzando PEC e firma digitale. Se, invece, il gestore non è impresa è possibile presentare la domanda con le modalità tradizionali in cartaceo e firma autografa del legale rappresentante, scaricando il modulo presente sul sito.

Per scaricare il modello SCIA o per presentarlo in modalità telematica: http://suaper.lepida.it/people

Accedere al servizio

Dove rivolgersi

Ultimo aggiornamento

22-04-2021 18:04