Salta al contenuto

Al nido con la Regione - Bimbi al nido, giù la retta

Riduzioni sulle rette in relazione al valore ISEE con la misura regionale

Con Deliberazione della Giunta Comunale approvata il 30 giugno 2021, il Comune di Modena ha aderito alla rinnovata misura regionale "Al nido con la Regione" (Delibera della Giunta Regionale n. 926 del 21/06/2021) che mira a ridurre le tariffe di frequenza al servizio di nido, comunale e convenzionato per l'anno educativo 2021/22.

La misura riguarda tutti i bambini e le bambine che frequentano un nido comunale o convenzionato, iscritti da graduatoria pubblica o privatamente, residenti nella regione Emilia Romagna e con un valore Isee pari o inferiore a 26.000 €.

L'applicazione della misura avverrà, come già lo scorso anno, in misura progressiva, con sconti variabili dal 30 al 50 % (per gli utenti con disabilità, dal 40 al 60 %).

Nidi comunali o convenzionati (posti da graduatoria pubblica)

Per usufruire della misura, se la tariffa è stata assegnata dall’ufficio “Entrate 0-6 anni”, non sarà necessario presentare nessuna domanda, in quanto lo sconto sarà applicato automaticamente dall'ufficio stesso alla tariffa base già comunicata, purché siate in possesso dei requisiti richiesti: una valore Isee non superiore a 26.000 euro e la residenza in un comune dell'Emilia-Romagna.

Nidi convenzionati (posti privati)

Per gli utenti privati di nidi convenzionati, cioè non iscritti tramite graduatoria pubblica, lo sconto verrà riconosciuto direttamente dal gestore del nido frequentato previa consegna all'Ufficio "Entrate 0-6" di apposito modulo di richiesta e di un'attestazione Isee in corso di validità con valore pari o inferiore a 26.000,00 €. In questo caso lo sconto, non potrà comunque superare in valore assoluto lo sconto massimo previsto per ogni scaglione di valore Isee per la tipologia di servizio frequentato (tempo pieno o part-time), a prescindere dall'effettiva tariffa pagata dall'utente.


Per il terzo anno educativo si conferma quindi la scontistica a beneficio delle famiglie dei bambini e delle bambine frequentanti il servizio di nido d'infanzia comunale e convenzionato con Isee pari o inferiore a 26.000,00:

Alle suddette rette deve essere sommata la quota di gestione sociale (sovraretta).

Lo sconto verrà applicato d'ufficio a tutti quei nuclei famigliari iscritti ad un nido comunale o convenzionato tramite il centro unico di iscrizione comunale per i quali risulterà utilizzata dall'ufficio “Entrate servizi 0-6 anni” (di seguito ufficio) un valore Isee pari o inferiore a € 26.000,00 per la definizione della retta.

Per gli utenti privati di nidi convenzionati lo sconto verrà riconosciuto previa richiesta scritta e consegna all'ufficio di un'attestazione Isee in corso di validità con valore pari o inferiore a 26.000,00 €. In questo caso lo sconto, applicato secondo la tabella soprariportata, non potrà comunque superare in valore assoluto lo sconto massimo previsto per ogni scaglione di valore Isee per la tipologia di servizio frequentato (tempo pieno o part-time), a prescindere dall'effettiva tariffa pagata dall'utente. Per gli utenti che presenteranno un’attestazione Isee fino a € 5.450,00 verrà riconosciuto lo sconto massimo previsto per lo scaglione immediatamente superiore, vale a dire 161,75 € e 113,25 €, rispettivamente per la frequenza a tempo pieno o part-time.

In ogni caso lo sconto avrà decorrenza dal mese di presentazione di un'attestazione Isee in corso di validità (fatto salvo per il mese di settembre per il quale sarà possibile presentare l'attestazione entro il 31 ottobre), se non già in possesso dell'ufficio.

Lo sconto verrà applicato mensilmente sulla retta assegnata dall'ufficio oppure dal gestore per quanto riguarda gli utenti privati dei nidi convenzionati.

In via del tutto straordinaria, considerata l'efficacia regionale della misura, lo sconto verrà applicato anche alle famiglie non residenti nel Comune di Modena (ma sarà necessario che almeno il/la bambino/a frequentante e un genitore siano residenti in Emilia Romagna): verrà mantenuta, in ogni caso, la retta massima prevista per i non residenti, mentre lo sconto applicato, previa consegna all'ufficio di un'attestazione Isee in corso di validità, sarà pari allo sconto massimo previsto dal relativo scaglione. Per i soli utenti non residenti aventi una certificazione Isee fino a 5.450,00 €, verrà riconosciuto lo sconto massimo previsto per lo scaglione immediatamente superiore, vale a dire 161,75 € e 113,25 €, rispettivamente per la frequenza a tempo pieno o part-time. Per quanto riguarda l'acquisto o la perdita di residenza si rimanda a quanto previsto dall'art.2.

Ai fini dell'applicazione più estesa possibile della misura regionale, per quanto riguarda le famiglie già iscritte da anni educativi precedenti con diritto a proseguire la frequenza per l'anno educativo 21/22, ai soli fini dell'accesso al beneficio, non si applicherà quanto previsto dall'art.4 in materia di variazione sostanziale, ossia: sarà possibile presentare un'attestazione Isee inferiore o pari a 26.000,00 € pur in assenza di una variazione sostanziale rispetto a quella utilizzata per la definizione della tariffa (cioè pari o maggiore al 10 %), se questa dà l'accesso al beneficio e per il calcolo del relativo sconto ma, ai fini del calcolo della tariffa verrà utilizzata l'attestazione Isee iniziale (lo sconto si applicherà sulla tariffa già assegnata).

Verranno, comunque, effettuati i controlli previsti dall'art. 5 ai fini di una corretta applicazione della misura regionale: nel caso di percezione indebita dell'agevolazione, sarà recuperato dall'ufficio quanto indebitamente erogato, oltre alle penali e sanzioni previste.

In caso di bambini con disabilità certificata o in via di certificazione verrà applicata una maggiorazione del 10% nello sconto applicato.

Ultimo aggiornamento

05-07-2021 10:07