Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Utilizzo di strumenti musicali e attività rumorose

L'utlizzo di strumenti musicali è regolamentato dal Regolamento di Polizia Urbana, in particolare dai seguenti articoli

Art. 24 - Utilizzo di strumenti musicali
1) Negli spazi ed aree di cui all’art. 1, e’ vietato l’uso di strumenti musicali, di apparecchi radiotelevisivi, di juke-box ed altri simili strumenti o apparecchi, dalle ore 24.00 alle ore 7.00, salvo nel caso in cui non arrechino disturbo o vi sia il possesso di espressa autorizzazione in deroga.
2) Dalle ore 24,00 alle ore 07,00 è, altresì, vietato praticare attività ludiche rumorose, cantare o urlare, salvo nel caso in cui non arrechino disturbo o vi sia il possesso di espressa autorizzazione in deroga.
...omissis
Art. 25 - Attività produttive ed edilizie rumorose
...omissis...
Per i circoli privati ubicati in edifici comprendenti private abitazioni è vietato l’uso di strumenti musicali, di apparecchi radiotelevisivi e di riproduzione musicale e simili dalle ore 24.00 alle ore 7.00 salvo espressa autorizzazione per l’esercizio dell’attività in fasce orarie diverse.

 

Anche il Codice Penale disciplina le attività rumorose
Art. 659 - Disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone.  
Chiunque, mediante schiamazzi o rumori, ovvero abusando di strumenti sonori o di segnalazioni acustiche, ovvero suscitando o non impedendo strepiti di animali,  disturba le occupazioni o il riposo delle persone, ovvero gli spettacoli, i ritrovi o i trattenimenti pubblici, è punito con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda fino a euro 309.
...omissis

 

In ogni caso l’accertamento di violazioni amministrative e/o penali deve essere effettuato da un qualsiasi organo di polizia, che può essere chiamato nell’immediatezza del fatto.
E’ comunque possibile rappresentare la situazione, in via preventiva, all’Amministratore di condominio.
Per  quanto riguarda, invece, l’intensità delle emissioni sonore e il loro eventuale sforamento dei limiti consentiti per legge è possibile rivolgersi ad un tecnico abilitato per il rilevamente acustico.