Piano neve

Il Piano neve definisce i compiti del Comune e quelli dei cittadini in caso di nevicate

Informazioni

Informazioni e segnalazioni Ufficio Relazioni con il Pubblico - 059/20312

Circolazione stradale Polizia Locale - 059/20314

Interventi urgenti 059/8635453 (numero attivo solo in occasione degli eventi atmosferici)

Allerta meteo Emilia Romagna

Una specifica Ordinanza che applica la direttiva del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, prevede che, dal 15 novembre al 15 aprile, anche se non nevica, possano circolare sulle strade di competenza comunale solo i veicoli muniti di pneumatici invernali o attrezzati con catene a bordo. L’ordinanza comprende anche il divieto di circolazione per i ciclomotori a due ruote e i motocicli in caso di presenza di ghiaccio o neve sulle strade o mentre sono in corso nevicate.

Comportamenti stabiliti dal Regolamento di Polizia Urbana

Cosa devono fare i cittadini

Gli obblighi per i cittadini (proprietari, amministratori o conduttori di edifici a qualunque scopo destinati) sono previsti dal Regolamento di Polizia Urbana (art. 18 Sgombero neve) che stabilisce di:

  • Sgomberare dalla neve e dal ghiaccio i tratti di marciapiede e i passaggi pedonali che si affacciano all’ingresso degli edifici o provvedere con materiale idoneo ad eliminare il pericolo.
  • Provvedere a rimuovere tempestivamente i ghiaccioli che si formano sulle gronde, sui balconi o terrazzi, o su altre sporgenze, nonché tutti i blocchi di neve o di ghiaccio che sporgono su suolo pubblico che, per scivolamento, possono ledere la sicurezza delle persone e causare danni a cose.
  • Togliere dalle piante private, che sporgono su aree di pubblico passaggio, la neve depositata sui rami.
  • Ammassare la neve ai margini dei marciapiedi (non deve essere sparsa su suolo pubblico) ed evitare di accumularla a ridosso di siepi o di cassonetti di raccolta dei rifiuti.
  • Segnalare tempestivamente qualsiasi pericolo con transennamenti opportunamente disposti.

In caso di non osservanza delle disposizioni previste dal Regolamento di Polizia Urbana sono previste sanzioni amministrative, oltre ad eventuali spese dovute dall’esecuzione d’ufficio di provvedimenti necessari (art. 51).

Utilizzo delle gomme termiche o delle catene

Il piano neve prevede una specifica Ordinanza riferita alla circolazione di tutti gli autoveicoli sulle strade di competenza comunale.

L'ordinanza recepisce le disposizioni della direttiva del Ministero dei Trasporti in materia, la quale prevede l'obbligo di pneumatici da neve o catene a bordo nel periodo 15 novembre - 15 aprile indipendendemente dalla presenza di neve o ghiaccio. La direttiva ministeriale consente l’uso delle gomme termiche già a partire dal 15 ottobre e fino al 15 maggio. Quindi si possono montare le gomme invernali già dal 15 ottobre e sostituirle con quelle estive entro il 15 maggio.

L’ordinanza, nel rispetto delle indicazioni riportate nella direttiva del Ministero dei Trasporti prevede anche il divieto di circolazione per i ciclomotori a due ruote e i motocicli in caso di presenza di ghiaccio o neve sulle strade o mentre sono in corso nevicate.

Nel caso, però, che “il conducente di ciclomotore o motociclo venga sorpreso dalla precipitazione nevosa nel tragitto casa-lavoro, o casa-scuola, lo stesso è autorizzato a raggiungere la destinazione per il percorso più breve, se le condizioni del manto stradale lo consentono”.

L'ordinanza comunale sulla manovra antinquinamento prevede, con la deroga XVI, che i mezzi “che devono effettuare la sostituzione degli pneumatici da quelli estivi a quelli invernali, purché muniti di documentazione che attesti la prenotazione o copia della fattura/ricevuta fiscale che attesti l'effettuazione dell'intervento”, così come avviene per quelli diretti alla revisione, sono autorizzati a circolare in deroga alle limitazioni della circolazione imposte dalla manovra antismog.

Cosa fa il Comune

I compiti del Comune

Nel Piano neve sono previsti i compiti del Comune:

  • Salatura e pulizia delle strade di competenza comunale (gli interventi sono programmati con precedenza sulle strade principali, complanari, rotonde, sottopassi, e a seguire sulla viabilità minore). Salatura e pulizia della tangenziale è a carico di Anas mentre gli svincoli sono in carico al Comune.
  • Interventi per garantire l’accesso alle scuole, agli uffici pubblici comunali e alle strutture sanitarie.
  • Informazioni alla popolazione attraverso i diversi canali.
  • Accoglienza di persone in difficoltà.

Presso la sede della Polizia Municipale si riunisce il Centro Operativo Comunale (COC) per la gestione dell’evento nevoso.

Il Centro Operativo Comunale coordina i diversi interventi e soggetti coinvolti nella fase di gestione dell’evento nevoso prima e dopo il suo verificarsi.

Interventi per rimozione neve e spargimento sale nelle scuole

Il Comune di Modena, in qualità di responsabile del servizio neve, consegna i sacchi di sale a tutte le scuole, ad eccezione degli istituti superiori ed effettua l’intervento di pulizia dalla strada pubblica sino all’accesso esterno dell’istituto.
Gli istituti scolastici devono garantire la pulizia degli accessi all’edificio e dei camminamenti interni.
Gli interventi nei passaggi di accesso e nelle aree interne di nidi e scuole di infanzia comunali deve essere svolto dal personale del Comune, in quelle dello Stato dal personale dello Stato e nelle private dal personale del gestore.
Per gli istituti scolastici di secondo grado (scuole superiori) la spalatura della neve, e lo spargimento di sale con finalità antiscivolo, sono a carico degli Istituti stessi.

Telegram

Iscriviti al canale Telegram

per ricevere informazioni e aggiornamenti


Questa pagina ti è stata utile?