Salta al contenuto

Orti pubblici urbani

Modalità di assegnazione

Finalità

Attraverso l'assegnazione degli orti urbani, l'Amministrazione comunale persegue le seguenti finalità:

  • mettere a disposizione dei residenti aree da destinarsi alla coltivazione di prodotti orticoli con finalità prevalentemente sociali, ricreative, didattiche e culturali, secondo le modalità previste dal presente regolamento
  • valorizzare gli spazi sottraendoli al degrado ed alla marginalità, per la tutela dell'ambiente ed il miglioramento della qualità urbanistica dei luoghi
  • sostenere la socialità e la partecipazione dei cittadini e la relativa possibilità di aggregazione, l’impiego del tempo libero in attività che favoriscano la vita all’aria aperta favorendo la coesione ed il presidio sociale
  • insegnare e diffondere tecniche di coltivazione
  • sostenere la produzione alimentare biologica e biodinamica e la coltivazione di alimenti a km zero e stagionali per il consumo familiare o collettivo in una prospettiva di miglioramento della qualità della vita che inizia dall’alimentazione
  • favorire attività didattiche nei confronti di giovani o di quanti desiderino avvicinarsi a questo tipo di attività (prevenzione ed educazione ambientale)
  • valorizzare le potenzialità di iniziativa e di auto-organizzazione dei cittadini, nell’ottica di promuovere la responsabilità civica nel prendersi cura dei beni comuni. Favorire lo scambio intergenerazionale e interculturale
  • favorire attività terapeutiche di supporto a processi di riabilitazione fisica e psichica.
Avvisi pubblici di assegnazione in corso di validità

Anno 2020

Avviso pubblico e modulo di domanda per l'assegnazione di particelle ortive in Via Capuana. Scadenza presentazione domande: 31 maggio 2023.

Anno 2021

Avviso pubblico e modulo di domanda per l'assegnazione di posti rimasti liberi in Viale Gramsci. Scadenza presentazione domande: 31 maggio 2025.

A chi si rivolge

Criteri di assegnazione

Gli orti pubblici urbani potranno essere assegnati alle seguenti categorie di persone:

  • Categoria A: persone singole, nuclei monoparentali, famiglie
  • Categoria B: associazioni, fondazioni, cooperative sociali, organizzazioni di volontariato, Onlus ovvero altro ente collettivo purché avente, in ogni caso, uno scopo non lucrativo
Chi può presentare
Requisiti
  • aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il 54° anno di età
  • essere residenti nel comune di Modena, e nel caso di associazioni (Categoria B), operare in modo attivo nell'ambito del Comune di Modena da almeno 3 anni
  • per privati cittadini (Categoria A), non avere la proprietà, il possesso o la disponibilità di altri "appezzamenti di terreno coltivabili" (giardini, orti o comunque terreni che si prestino ad essere adibiti ad orticoltura) nel territorio comunali o comuni limitrofi
  • non essere imprenditore agricolo titolare di partita IVA
  • essere in grado di coltivare, o di garantire presonalmente la cura dell'orto
  • non avere componenti dello stesso nucleo familiare già concessionari di orti urbani nel territorio comunale
  • non aver subito condanne penali per reati contro l'ambiente o il patrimonio pubblico

Per ciascuna famiglia anagrafica ed ogni associazione è possibile presentare una sola domanda di concessione.

Accedere al servizio

Dove rivolgersi