Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Eventi / EVENTI 2018 / Prossimo, azioni collettive per costruire nuovi immaginari del Villaggio Artigiano di Modena Ovest
Eventi

Mese Modena magazine

« marzo 2019 »
marzo
lumamegivesado
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Cerca evento

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Prossimo, azioni collettive per costruire nuovi immaginari del Villaggio Artigiano di Modena Ovest

Due giorni di racconti, incontri, cene, performance

Sabato 15 e domenica 16 a OvestLab si festeggia la fine dell’anno e si ricapitola quanto fatto dall’associazione Amigdala insieme alla comunità del Villaggio Artigiano nel corso del 2018.

Si inizia sabato 15 dicembre alle 18.30 con la presentazione del nuovo numero della rivista collettiva Fionda, edita da ViaIndustriae publishing e ideata da un gruppo di cittadini del Villaggio Artigiano insieme all’associazione Amigdala e ad artisti, fotografi, urbanisti, studiosi interessati a contribuire.

La rivista intende promuovere la nascita di nuovi immaginari per questa area della città, insieme alla comunità che lo abita o frequenta. Il numero 1 di Fionda, in distribuzione gratuita in numerosi luoghi della città, è dedicato infatti al tema “Artigiano” e contiene numerosi interventi, dalla letteratura alla riflessione sul rapporto tra manifattura e spazio urbano.

A seguire, a partire dalle 19.30 una cena conviviale per festeggiare l’uscita del nuovo numero della rivista semestrale, che servirà anche come finanziamento delle spese di stampa (15 euro adulti/5 euro bambini, su prenotazione al numero 059.8777673 oppure info@ovestlab.it)

 Si prosegue domenica 16 dicembre a partire dalle ore 11, sempre a OvestLab, con la presentazione del progetto “AFOR - Archivio di fonti orali del Villaggio Artigiano”: una banca dati online che contiene video, interviste, documenti d’epoca, foto e altro materiale relativo alla storia del Villaggio Artigiano, nato nel 1953 per volere del Sindaco Corrassori in risposta alla crisi economica del dopoguerra e alla crescente disoccupazione.

La giornata di domenica prevede, oltre alla partecipazione dello storico Alessandro Casellato (Presidente dell’Associazione italiana di Storia Orale), di Andrea Zanni (ex-presidente Wikimedia Italia, bibliotecario digitale presso MLOL) e di Isabella Bordoni (artista e curatrice indipendente), anche una “biblioteca vivente” in cui diversi protagonisti dell’Archivio saranno a disposizione del pubblico per raccontare le loro storie di vita, che si intrecciano inevitabilmente con lo sviluppo urbanistico e sociale del Villaggio.

AFOR è realizzato da Amigdala in collaborazione con l’Istituto Storico di Modena e grazie al contributo della Regione Emilia Romagna nell’ambito della Legge sulla Memoria del Novecento.

Infine, a partire dalle 16.30, presentazione del Premio Imagonirmia 2019, il cui bando di partecipazione si apre il 17 dicembre 2018 per l’assegnazione di una residenza e un premio di 2.500 euro a un artista che realizzerà un’opera pensata appositamente per il Villaggio Artigiano.

Il Premio è promosso dall’Associazione Imagonirmia di Elena Mantoni, voluto e finanziato dalla famiglia Mantoni a ricordo della figlia Elena (www.imagonirmia.org).

Con l’edizione 2019 il Premio, dopo un triennio a Chiaravalle di Milano, si sposta a Modena, dove in sinergia con le azioni di Associazione Amigdala, Archivio Architetto Cesare Leonardi e la realtà di OvestLab fabbrica civica, intreccia la propria ricerca con i processi - artistici e culturali - in corso nell’area urbana di Modena Ovest. In particolare, l’esperienza interessata al Bando del Premio IMAGONIRMIA è quella del villaggio Artigiano Modena Ovest, che interroga da un punto di vista paesaggistico, sociale, urbanistico, le forme del produrre e dell’abitare. Il Premio cerca idee-progetto capaci di risemantizzare le poetiche, le politiche e le pratiche del giardino nel loro portato reale e simbolico, sulle dinamiche contemporanee della dismissione di spazi / luoghi / attività del lavoro, su nuove artigianalità e diverse maniere del “fare”.

 

Ingresso libero a tutte le iniziative

Cena di finanziamento di sabato 15 su prenotazione allo 059/8777673 oppure info@ovestlab.it - Menù a base di tigelle e umido (anche vegetariano), 15 euro adulti/5 euro bambini.

 

 

 

Altri eventi
ingresso libero. Per la cena di sabato 15 dicembre Cena su prenotazione allo 059/8777673 oppure info@ovestlab.it
Dal 15/12/2018
Al 16/12/2018
Dove
OvestLab
via Nicolò Biondo, 86
Orario

Vedi orario nel testo

Per informazioni
Tel: 059/8777673
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal