Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Eventi / EVENTI 2019 / Le Muse inquietanti. Il volto mutevole delle Muse dalla poesia antica al Novecento
Eventi

Eventi 2020

« febbraio 2020 »
febbraio
lumamegivesado
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29
Cerca evento

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Le Muse inquietanti. Il volto mutevole delle Muse dalla poesia antica al Novecento

 


Figlie di Zeus e di Mnemosine (la memoria) le nove Muse con il loro canto alleviano i tormenti dei mortali. Celebrano ciò che è stato, ma anche ciò che è e ciò che sarà. A ciascuna di loro è dedicata un’arte ed il poeta le invoca per trovare ispirazione e forza per l’opera che sta per comporre.

Nel passaggio dalla letteratura greca e latina a quella italiana, le Muse perdono l’originale connotazione religiosa e diventando presenze convenzionali, parte di una tradizione illustre: Dante, discepolo di Virgilio, ancora chiede il loro aiuto, lo fanno, pur con varianti degne di nota, Ariosto e Tasso e Foscolo, nel carme Dei sepolcri, rinnova solennemente il mito antico.

Dalla metà dell’Ottocento in poi però, in Francia e, in seguito, in Italia, il volto della Musa cambia, i versi che a lei si rivolgono sono meno frequenti ma anche meno scontati: nella letteratura moderna e contemporanea, l’aspetto insolito della Musa e il suo ruolo possono indicarci la direzione in cui la poesia sta mutando, e, con la poesia, la posizione che il poeta si attribuisce nel mondo. 

 

Con Donata Ghermandi, Liceo Classico – Linguistico Muratori – San Carlo

 

 

Conferenze, Seminari, Incontri e Lezioni
ingresso libero
Dal 06/03/2019
Al 06/03/2019
Dove
Accademia Nazionale di Scienze Lettere e Arti di Modena
Corso Vittorio Emanuele, 59
Orario

ore 16.00

Per informazioni
Tel: 059/225566
https://www.accademiasla-mo.it/it
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal