Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Domanda per l'assegnazione di contributi a copertura del costo di frequenza ai Centri estivi 2020

E’ stato pubblicato il bando rivolto alle famiglie per la richiesta dei voucher regionali per la Conciliazione vita-lavoro. Le domande potranno essere presentate fino al 16 luglio.

Destinatari

Famiglie, residenti nel Comune di Modena, di bambini e ragazzi di età compresa dai 3 ai 13 anni, per la precisione si tratta dei bambini nati dal 2007 al 2017, che frequenteranno uno dei centri estivi ricompresi nell'elenco comunale (scarica l'elenco aggiornato dei gestori iscritti).

Valore del contributo e periodo di riferimento

Normalmente il contributo alla singola famiglia per bambino è determinato come contributo per la copertura del costo di frequenza pari a 84,00 euro settimanale per un massimo di quattro settimane di partecipazione ai servizi/centri estivi. 

Per l’estate 2020, sono possibili altre 2 opportunità:

- per un numero di settimane superiore a 4, nel caso in cui il costo settimanale sia inferiore a 84,00 euro;

- per un numero di settimane pari o inferiore a 3, nel caso in cui il costo settimanale del centro estivo sia superiore a 84,00 euro e fino a un massimo di 112,00 €;

Il contributo massimo erogabile, pertanto, sarà comunque pari a 336 euro, e non potrà in nessun modo essere superiore al costo effettivamente sostenuto.

Attenzione:  ai fini del pieno utilizzo del contributo regionale, è interesse del genitore comunicare al gestore, in fase di fatturazione della frequenza, l'esatta ripartizione della spesa tra quota a carico della famiglia  e quota a carico del contributo regionale, a seconda del n° di settimane frequentate e del costo delle stesse.

Requisiti per beneficiare del contributo
  • Residenza nel Comune di Modena
  • Età del/dei minore/minori compresa tra i 3 anni e i 13 anni (nati dal 2007 al 2017)
  • Famiglie, anche affidatarie,  in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità o disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio  oppure, in alternativa, quei nuclei in cui un solo genitore si trovi in una delle condizioni indicate al paragrafo precedente e l’altro genitore non sia occupato in quanto impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini ISEE.
  • Famiglie con ISEE, sia ordinario che corrente, in corso di validità non superiore a € 28.000,00 (I nuclei non in possesso di un Isee 2020,  possono presentare anche un’attestazione scaduta nel 2019);
  • Iscrizione ad un  centro estivo fra quelli contenuti nell’elenco dei soggetti gestori individuati dal Comune di Modena;
  • Iscrizione ad un centro estivo che ha aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”  attivo in un altro Comune/Distretto della Regione Emilia-Romagna.
Possibilità di cumulo con contributi da altri soggetti pubblici per la stessa tipologia di servizio nell’estate 2020

Al fine di consentire il più ampio accesso alle famiglie, si prevede che le stesse potranno accedere al contributo regionale anche nel caso in cui beneficino, per il medesimo servizio, di contributi erogati da altri soggetti pubblici e/o privati.
A tal fine sarà necessario il rispetto di quanto segue:

  • la somma dei contributi per lo stesso servizio, costituita dal contributo regionale e di eventuali altri contributi/agevolazioni pubbliche e/o private, non deve essere superiore al costo totale di frequenza;
  • siano debitamente tracciate e verificabili le condizioni di cui al precedente punto.
Termini e modalità di presentazione delle domande

Le famiglie interessate possono presentare domanda compilando ESCLUSIVAMENTE il modulo on line entro il 16.07.2020.

Le famiglie che non hanno accesso ad internet possono compilare la domanda online presso lo Spazio incontro Milinda, Largo Pucci 14,  nei seguenti giorni e orari:  lunedì 17.00-19.00, martedì 10.00-12.00, venerdì 13.00-15.00  PREVIO APPUNTAMENTO ai seguenti contatti: tel.059.315471 - .

In fase di domanda verrà richiesto di inserire i dati relativi all'ISEE; se l'ISEE fosse ancora in fase di definizione, si può inserire il numero protocollo della DSU.
Il richiedente del contributo deve essere anche l'intestatario delle fatture/ricevute al fine della liquidazione del contributo: diversamente non sarà possibile procedere a erogare il rimborso.

Informazioni

Per ulteriori informazioni è possibile contattare i numeri 059.2032624-2032766 o inviare una email a

Procedura per l’ammissione al contributo

A seguito della raccolta delle domande, verrà elaborata una graduatoria delle famiglie individuate come possibili beneficiari del contributo, fino ad esaurimento del budget  assegnato al Comune di Modena.
La graduatoria verrà stilata sulla base del valore ISEE, in  modo crescente, con priorità, in caso di valore ISEE uguali, alla famiglia con il minore di età inferiore.
La graduatoria verrà pubblicata a partire dal 20 luglio 2020.
Della pubblicazione della graduatoria verrà data in formazione tramite invio di sms e mail ai recapiti indicati in domanda.

Modalità di erogazione del contributo

Il Comune rimborserà direttamente alla famiglia il contributo regionale assegnato, secondo quanto indicato già al paragrafo “Valore del contributo e periodo di riferimento”, previa presentazione di una ricevuta di pagamento e di dichiarazione rilasciata dal gestore del centro estivo attestante i periodi di effettiva frequenza da parte del minore.

Voucher baby sitter

Il decreto rilancio (D.L. 34/2020) ha previsto che il bonus baby sitting si utilizzabile anche per la frequenza ai centri estivi. Per ogni informazione è necessario consultare il sito dell’Inps.

Data dell'ultimo aggiornamento:
23/06/2020

logo Fondo Sociale Europeo