Occupazione di suolo pubblico e ad uso pubblico temporanea - permanente

Soggetti interessati

Coloro che devono effettuare occupazione di suolo pubblico e ad uso pubblico temporanea - permanente

Modalità di presentazione della domanda

La domanda di occupazione deve obbligatoriamente essere presentata almeno 7 (sette) giorni lavorativi prima dell'inizio dell'occupazione.

  • Per le imprese: la domanda dovrà essere inviata esclusivamente per via telematica tramite il portale regionale SuapER, seguendo le indicazioni di autenticazione, compilazione e trasmissione in esso previste.
  • Per i cittadini: la domanda può essere presentata di persona, per posta o a mezzo fax al Suap del Comune di Modena utilizzando l'apposita modulistica presente nel portale regionale SuapER (intervento occupazione di suolo).
    Si invita a consultare SuapER per prendere visione dell'elenco esaustivo delle informazioni da fornire e degli allegati da presentare.

Documentazione da allegare alla domanda

  • schizzo planimetrico dell'area richiesta
  • copia del documento d'identità in corso di validità ai sensi del DPR 445/2000 (OBBLIGATORIO per chi non firma digitalmente)
  • copia del volantino o bozza del volantino distribuito in caso di distribuzione di materiale informativo

Termini di conclusione del procedimento di occupazione suolo

La domanda di occupazione deve obbligatoriamente essere presentata almeno 7 (sette) giorni lavorativi prima dell’inizio dell’occupazione; il Comune ha 60 giorni per l'istruttoria e il rilascio dell’autorizzazione dalla data di presentazione della domanda.

Modalità di comunicazione dell'esito del procedimento

  • Per le richieste presentate telematicamente l'esito del procedimento viene inviato a mezzo PEC con firma digitale del dirigente responsabile.
  • Per le richieste presentate di persona, a mezzo posta o fax l'esito del procedimento viene consegnato allo sportello o inviato a mezzo posta con firma autografa del dirigente responsabile.

Indennizzo da ritardo: modalità e termini per conseguirlo

Entro 20 giorni dalla scadenza del termine di conclusione del procedimento il richiedente deve rivolgersi al Direttore Generale – Dott. Giuseppe Dieci (titolare del potere sostitutivo), che attivi la conclusione del procedimento nella meta' del termine inizialmente previsto oppure per liquidare l'indennizzo, pari a € 30 per ogni giorno di ritardo rispetto alla data di scadenza del termine e fino ad un massimo di € 2.000.

Informazioni utili

Per le fioriere in Centro Storico occorre rispettare le tipologie e le dimensioni stabilite dalla delibera di Giunta Comunale n. 805/95.


Normativa di riferimento

  • D.Lgs. 30/04/1992 n. 285 Nuovo Codice della Strada
  • D.lgs. 30/06/2003 n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali
  • D.Lgs 15/11/1993 n. 507 Revisione ed armonizzazione dell'imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, della tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche dei comuni e delle province nonchè della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani a norma dell'art. 4 della legge 23 ottobre 1992, n. 421, concernente il riordino della finanza territoriale.
  • D.P.R. 26/10/1972 n.642 Disciplina dell'imposta di bollo
  • Regolamento Tosap

Contatti

Ultimo aggiornamento

16-12-2020 10:12