Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Autorizzazione per l'apertura di un pubblico esercizio (bar, ristorante)

L’apertura di un esercizio di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande è soggetto alla presentazione al Suap di una Segnalazione Certificata di Inizio di Attività, SCIA, ai sensi dell’art. 19 della L. 241/90  e s.m.i., correttamente compilata e completa di tutte le dichiarazioni e gli allegati previsti, ed ha efficacia immediata.


Possono esercitare l’attività di somministrazione di alimenti e di bevande coloro che risultano in possesso dei requisiti morali di cui all’art. 71, commi 1,2, 3 e 4 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n.59.
In caso di società, associazioni o organismi collettivi, tali requisiti devono essere posseduti dal legale rappresentante o da altra persona delegata all’attività di somministrazione e da tutti i soggetti per i quali è previsto l’accertamento di cui all’art. 2, comma 3, del decreto del Presidente della Repubblica 3 giugno 1998, n. 252 in materia di procedimenti relativi al rilascio delle comunicazioni e delle informazioni antimafia.

L’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande è subordinato inoltre al possesso di uno dei requisiti professionali contemplati dall’art. 71, comma 6, del decreto legislativo 26 marzo 2010, n.59.
In caso di società, associazione od organismi collettivi, il possesso dei requisiti professionali è richiesto al legale rappresentante o ad altra persona delegata all’attività di somministrazione.
Inoltre è subordinata al rispetto degli artt. 11 e 92 TULPS - R.D. n. 773/1931.

 

I requisiti oggettivi per lo svolgimento dell’attività riguardano i locali in cui si intende iniziare l’attività di pubblico esercizio, rispetto delle vigenti norme, in materia di edilizia, urbanistica, destinazione d’uso dei locali, igienico-sanitaria, presentazione "Notifica" ai fini della Registrazione ai sensi art. 6 Reg. CE 852/2004. inquinamento acustico, di sicurezza (anche nei luoghi di lavoro), prevenzione incendi e di sorvegliabilità.