Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Clima: piano dell’UE per la riduzione a lungo termine delle emissioni di CO2

Nella risoluzione non vincolante, adottata con 369 voti favorevoli, 116 voti contrari e 40 astensioni, i deputati del Parlamento europeo affermano che solo due degli otto scenari proposti dalla Commissione europea nella sua comunicazione di novembre consentirebbero all'UE di raggiungere, entro il 2050, l'azzeramento delle emissioni nette di gas serra e che tale obiettivo sia l’unico compatibile con gli impegni dell'Unione nel quadro dell'accordo di Parigi sul clima.

I deputati sottolineano anche che, per raggiungere l’obiettivo di zero emissioni nette nel 2050 nel modo più efficiente in termini di costi, sarà necessario innalzare il livello di ambizione per il 2030.

Essi evidenziano inoltre la necessità di offrire sostegno alle regioni maggiormente colpite dalla decarbonizzazione e di investire nell'economia circolare e nella bioeconomia.

Infine, insistono sull’importanza di destinare una quota minima del 35% delle spese per la ricerca (attraverso il programma Horizon Europe) a sostegno degli obiettivi climatici.

 

Per ulteriori informazioni: https://bit.ly/2Fqi2pY