Strategia dell'UE di adattamento ai cambiamenti climatici

Il 10 giugno scorso, il Consiglio europeo ha approvato la nuova Strategia di adattamento ai cambiamenti climatici che aiuterà l'UE a diventare resiliente ai cambiamenti climatici e ad affrontare i loro impatti futuri sulla salute umana, la natura e l'economia. 

In particolare, la nuova Strategia si concentra su:

- il miglioramento dei dati e su un migliore utilizzo dei dati esistenti, anche potenziando la piattaforma Climate-ADAPT;

- la promozione di soluzioni basate sulla natura, per preservare o migliorare la biodiversità nonché proteggere e ripristinare gli ecosistemi;

- l'integrazione di considerazioni finanziarie ed economiche che incoraggi il ricorso ad assicurazioni contro i rischi connessi al clima;

- l'intensificazione dell'azione a livello internazionale, in linea con gli Accordi di Parigi, aumentando i finanziamenti internazionali e rafforzando gli scambi globali in materia di adattamento.

L'UE ha fissato un obiettivo di spesa pari al 30% a favore dell'azione per il clima nell'ambito del quadro finanziario pluriennale per il periodo 2021-2027 e ad almeno il 37% nell'ambito del dispositivo per la ripresa e la resilienza.

 

Per approfondimenti, vai al sito First di Aster