Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Centri Estivi 2018 - età 3-13 anni

In continuità con gli anni scorsi l’Amministrazione Comunale conferma il modello organizzativo basato sulla costituzione di un albo comunale di soggetti gestori interessati a gestire centri estivi,  sostiene la frequenza dei bambini alle attività estive attraverso l'erogazione di contributi economici (voucher) alle famiglie e l'assegnazione ai soggetti gestori di personale educativo assistenziale per i bambini con disabilità.

Per l’estate 2018 il Comune di Modena ha aderito al progetto regionale "conciliazione vita-lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi” finanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo che prevede l’erogazione di un contributo economico alle famiglie dei bambini in età 3-13 anni che utilizzano i centri estivi  che rientrano nell’elenco dei soggetti gestori aderenti al progetto.
Consulta l'elenco dei gestori dei centri estivi

Iscrizioni

Le iscrizioni ai centri estivi verranno raccolte direttamente dai singoli gestori, così come la retta di frequenza sarà determinata autonomamente dal gestore stesso.

Contributo per la frequenza ai centri estivi

Le famiglie che, per l'estate 2018, intendono utilizzare i centri estivi attivati dai gestori che hanno aderito al Progetto Regionale Conciliazione Vita-Lavoro, potranno usufruire di un sostegno alla frequenza di questi servizi attraverso un contributo per l'abbattimento della retta di frequenza, finanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo.
I destinatari di questo contributo sono le famiglie di bambini e ragazzi di età compresa fra 3 e 13 anni della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado (cioè nati dal 2005 al 2015) con valore ISEE fino a 28.000,00 euro in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità oppure disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio concordato con il Centro per l’impiego competente.
Il Comune di Modena ha approvato l'apposito Avviso Pubblico con i criteri, i termini e la modulistica necessari per richiedere il contributo sulla retta di frequenza.

Le domande di contributo potranno essere presentate ONLINE dall'8 maggio al 7 giugno 2018. Consulta la pagina dedicata.

Il richiedente del contributo deve essere anche l'intestatario delle fatture/ricevute al fine della liquidazione del contributo.
Si precisa che le famiglie interessate devono essere in possesso di Attestazione Isee in corso di validità e quindi si consiglia di provvedere a richiederne tempestivamente il rilascio presso i soggetti autorizzati.

Frequenza di bambini disabili ai servizi estivi

In continuità con lo scorso anno le famiglie potranno richiedere, tramite i soggetti gestori, il personale educativo assistenziale  per sostenere la frequenza dei bambini/e fino agli 11 anni con disabilità certificata, iscritti nei centri estivi inseriti nell'albo comunale dei soggetti gestori o presso i servizi estivi di nido autorizzati. Al gestore sarà attribuito il personale educativo-assistenziale  per ogni bambino/a con disabilità per un massimo di 3  turni settimanali di 30 ore ognuno. Il gestore garantisce un rapporto educatore – bambino 1/1. Nel caso il/la bambino/a sia stato ammesso al servizio di prolungamento estivo di nido o infanzia (dal 2 al 13 luglio) avrà diritto invece ad una sola settimana.
Scarica il bando contenente i requisiti e le modalità di presentazione della richiesta di assegnazione del personale educativo assistenziale.
Per ulteriori informazioni in merito si può contattare lo 059/2032860 o scrivere una mail all’indirizzo  

Il termine di presentazione delle richieste è stato prorogato fino al 16 maggio 2018 con le medesime modalità già indicate nell'Avviso pubblico e utilizzando la modulistica disponibile in questa pagina.

Voucher per la frequenza ai servizi estivi per bambini in età di nido

Come avvenuto negli anni passati sarà pubblicato a breve un bando per l'erogazione dei contributi alle famiglie per la frequenza dei servizi  estivi per i bambini in età di nido d'infanzia.