Salta al contenuto

Servizio Sociale territoriale

Cosa fa

Competenze

  • Direzione delle attività dei Poli sociali territoriali, del Centro per le Famiglie, del Punto Unico di Accesso Socio-Sanitario (PUASS), degli sportelli specialistici (Centro adattamento ambiente domestico, Sportello cittadino, etc.).
  • Direzione operativa delle funzioni di accoglienza, orientamento, consulenza e presa in carico delle famiglie che presentano una situazione di difficoltà e disagio e contestuale definizione delle procedure di accesso e presa in carico da parte del Servizio sociale territoriale.  
  • Collaborazione con il Dirigente di Settore nella elaborazione e definizione di: procedure di appalto, concessione, convenzione, ecc..,  Piano di Zona per il Benessere e la Salute, programmi, accordi e protocolli finalizzati all’integrazione socio-sanitaria, per le materie di competenza.
  • Collaborazione e partecipazione alle attività dell’Ufficio Piano.
  • Presidenza delle Commissioni per l’ammissione ai servizi e benefici di competenza, predisposizione dei regolamenti e gestione degli adempimenti conseguenti. Direzione operativa della progettazione e della realizzazione di servizi e attività innovative rivolti a minori, adulti, disabili, anziani e famiglie.
  • Direzione operativa degli accordi e convenzioni con i soggetti del terzo settore per le materie di competenza.
  • Direzione operativa dei rapporti con la magistratura minorile ed ordinaria e delle attività in ambito socio-giudiziario.
  • Coordinamento dei procedimenti di erogazione dei contributi alle persone e alle famiglie.
  • Direzione delle attività e interventi relativi alla mediazione dei conflitti, ai rapporti con le istituzioni scolastiche, alla prevenzione del disagio giovanile.

Dirigente Giulia Paltrinieri

Struttura

Servizi o uffici di riferimento

Ultimo aggiornamento

18-01-2021 09:01